web analytics
Addio a David Bowie, la notizia della sua morte sui Social Media
Home | Facebook | Addio a David Bowie, la notizia della sua morte sui Social Media

Addio a David Bowie, la notizia della sua morte sui Social Media

Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

David Bowie, il Duca Bianco come era conosciuto in Italia, è morto ieri 10 gennaio e l’annuncio è stato dato sui social media attraverso la pagine ufficiale sul Facebook dell’artista e dal figlio, Duncan Jones, su Twitter. Con David Bowie, vero nome, David Robert Jones, se ne va un’artista e una vera icona della musica mondiale. E il ricordo vive in queste ore sui social media con quasi 4 milioni di tweet.

La notizia della morte di David Bowie, vero nome David Robert Jones, ha colto tutti, o quasi di sorpresa. Solo pochi giorni fa, l’8 gennaio, aveva compiuto 69 anni ed era stato annunciato il suo nuovo album, “Blackstar“. Il Duca Bianco, come era conosciuto da noi, era malato da più di un anno e mezzo.

david-bowie

Con David Bowie se ne va un vero artista, perchè quello era, e se ne va una vera icona della musica mondiale. Lui che aveva saputo attraversare diversi generi musicali e per questo viene ricordato come un grande artista. E’ stato anche un attore. Ma come non ricordare dischi come “Space Oddity” oppure di “The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars“, ma anche brani come “Absolute Beginners“. Pochi giorni fa era uscito il suo nuovo, e ultimo, album “Blackstar” in cui è contenuta una canzone dal titolo “Lazarus” e una parte del testo viene condivisa oggi per la coincidenza delle parole.

L’annuncio della morte di David Bowie è stato dato stamattina sui social media dalla pagina ufficiale dell’artista su Facebook

[fb_embed_post href=”https://www.facebook.com/davidbowie/posts/10153176666977665/” width=”600″/]

la quale è stata poi twittata, risultando poi uno dei tweet più condivisi della giornata

Anche il figlio Duncan Jones, regista e conosciuto anche come Joey Bowie, ha dato la notizia della morte del padre con un tweet postando, la foto che lo ritrae insieme all’artista da piccolo:

E da subito, quindi dalle prime ore di questa mattina, la notizia ha cominciato a girare sui social media con tantissimi fans del Duca Bianco che hanno voluto ricordarlo condividendo un momento e un pensiero per il grande artista.

E, grazie all’aiuto di Talwalker, abbiamo quindi deciso di monitorare un po’ l’evoluzione della notizia su Facebook, Twitter, Instagram, seguendo “David Bowie” (3 milioni di risultati), #DavidBowie (in tendenza in prima posizione su Twitter per buona parte della giornata con 542 mila risultati), #RIPDavidBowie (312 mila risultati), #RIPBowie (62 mila risultati). Numeri enormi quindi.

#davidbowie totale david bowie

In totale, le conversazioni totali sono 4 milioni, di cui la maggior parte si sono sviluppate su Twitter, infatti sono oltre il 90%. Come spesso succede in questi casi, è proprio Twitter che riesce, per le sue caratteristiche attuali (in futuro non si sa se sarà più così) a prestarsi meglio nella diffusione e nella condivisione di notizie come queste, perchè più veloce e dinamico.

E vista la mole di risultati, la reach solo per “David Bowie”, in totale, è di 17 miliardi. Il picco si è avuto alle 8 di questa mattina con 623 mila risultati per “David Bowie” e 82.500 per #DavidBowie.

#davidbowie mappa david bowie

Questa che vedete in alto è la mappa geografica delle conversazioni e come potete vedere le stesse arrivando da tutto il mondo.

Dall’Italia i risultati totali sono oltre 104 mila: David Bowie con 52.200 risultati, #DavidBowie 45.100 risultati, #RIPDavidBowie con 5.651 risultati, #DucaBianco con 963 risultati, #RIPBowie con 635 risultati.

#davidbowie totale italia david bowie

Di seguito gli influencer globali, classificati per engagement. Da notare, a livello globale, la decima posizione della pagina Facebook de La Repubblica:

#davidbowie influencer totali david bowie

Mentre questi sono gli influencer su Twitter, in Italia, sempre per capacità di coinvolgimento. E in prima posizione si piazza il Cardinal Ravasi che ha ricordato Bowie citando Space Oddity:

#davidbowie influencer twitter italia david bowie

E ora diamo un’occhiata ai contenuti più belli, interessanti e condivisi della giornata partendo da Facebook:

Breaking News: David Bowie died Sunday, just two days after his 69th birthday and the release of a new album.

Posted by The New York Times on Domenica 10 gennaio 2016

David Bowie, the legendary singer-songwriter and actor, has died after a long battle with cancer. He was 69.

Posted by Rolling Stone on Domenica 10 gennaio 2016

There’s a starman waiting in the sky… ?? bbc.in/1K8dUVJ#RIPBowie

Posted by BBC News on Domenica 10 gennaio 2016

A legend has passed. David Bowie was a pioneer and artist who gave the world so much of his energies and talent. Reading…

Posted by George Takei on Lunedì 11 gennaio 2016

David Bowie #RIP

Posted by Konbini on Domenica 10 gennaio 2016

Addio Duca Bianco

Posted by la Repubblica on Domenica 10 gennaio 2016

E adesso vediamo i contenuti condivisi oggi su Twitter:

Questi i contenuti dall’Italia:

E questi alcuni contenuti da Instagram:

RIP David Bowie (1947–2016) Photo by @therealmickrock

Una foto pubblicata da Instagram (@instagram) in data:

David Bowie was a true innovator, a true creative. May he rest in peace ?? #RIPDavidBowie

Una foto pubblicata da Pharrell Williams (@pharrell) in data:

RIP David Bowie, a legend and a gentleman. Your extraordinary journey will continue, your magic will never die.

Un video pubblicato da Louis Vuitton Official (@louisvuitton) in data:

The loss of a legend – in tribute to the unforgettable David Bowie, whose unique style was channelled here on Vogue’s May 2003 cover

Una foto pubblicata da British Vogue (@britishvogue) in data:

Ecco, questo era il nostro resoconto, il nostro modo per ricordare un grande come David Bowie.

Se avete da segnalare contenuti che vi hanno particolarmente colpito segnalateceli tra i commenti.

About Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

microsoft acquisisce linkedin franzrusso.it 2016

Microsoft entra nei social media comprando LinkedIn

La notizia lascia sorpresi molti, Microsoft ha acquisito LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari, il 65% in più del suo valore che si aggira intorno ai 16 miliardi di dollari. Microsoft promette che non cambierà il brand, nè la sua cultura e nè la sua indipendenza.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *