web analytics
Ecco cinque cose da sapere sulle Mobile Analytics
Home | Events & Web Marketing | Ecco cinque cose da sapere sulle Mobile Analytics
Mobile Analytics

Ecco cinque cose da sapere sulle Mobile Analytics

Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Sappiamo quanto sia importante la Web Analytics per monitorare il proprio sito web. Ma nel pieno della diffusione dei dispositivi mobili ecco che si comincia a parlare anche di Mobile Analytics, uno strumento essenziale per analizzare le performances del canale mobile e per meglio canalizzare gli investimenti futuri

Mobile AnalyticsCon la crescita delle mobile apps e l’aumento dei contenuti distribuiti sui personal device, le Mobile Analytics stanno diventando sempre più importanti per consentire a chi si occupa di marketing di comprendere il comportamento e le preferenze dei propri clienti nel contesto Mobile. Riuscire ad analizzare e comprendere le performances del canale Mobile e assolutamente un grande aiuto per poter meglio pianificare budget per campagne future. Germano Marano, Territory Manager Southern EMEA di Webtrends ha elencato le cinque cose fondamentali che i professionisti del marketing devono sempre tenere presente per essere sicuri che i propri investimenti raggiungano gli obiettivi prestabiliti:

Analizzare i risultati delle campagne di marketing online

Per quanto ovvio, vale la pena sottolineare che non ha alcun senso implementare una strategia di marketing mobile se non si fanno sforzi per monitorarne i risultati. Le mobile analytics producono una quantità di dati interessanti ed è fondamentale utilizzarli al meglio, investendo tempo e risorse per analizzare ciò che i dati ci dicono.

Non farsi abbagliare da numeri

Le mobile analytics non dovrebbero essere utilizzate solo per verificare il ritorno sugli investimenti (ROI) – le app mobile sono ancora un mercato nuovo ed è fondamentale non trascurare la customer experience che rappresenta il vero test per qualsiasi brand.

Le mobile analytics non sono un mondo isolato

Le mobile analytics non dovrebbero essere considerate come qualcosa di isolato dal resto delle analisi di marketing. I professionisti del marketing devono concentrarsi su come le persone utilizzano le app e se le app realmente aggiungono valore al business. In caso contrario, potrebbero diventare un peso anziché un’opportunità.

I dati sono là fuori

Esiste già una grande quantità di dati sul mercato mobile ed è necessario che il marketing esegua delle ricerche e delle analisi. Le statistiche parlano chiaro: circa un terzo degli utenti Facebook accede al social network da mobile e gli utenti che hanno le app sui propri iPhone le utilizzano per gli acquisti: ciò rappresenta un mercato dal potenziale enorme per i professionisti del marketing.

Le app mobile non sempre sono la scelta giusta

Prima di tutto, è necessario analizzare in traffico sul sito web: cosa porta i visitatori al vostro sito e da dove provengono? Analizzando questi dati, potreste accorgervi che sviluppare una app potrebbe essere in determinati casi una mossa sbagliata e che invece un sito web mobile potrebbe essere la cosa più efficace e spesso la più semplice.

Queste le 5 cose da sapere sulle Mobile Analytics, basilari e da tenere bene a mente. Certamente continueremo a osservare il fenomeno e a svilupparlo in quanto se ne parlerà da qui in avanti sempre di più. Ma voi avete avuto già qualche esperienza in merito Raccontatecela!

About Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

referendum costituzionale social media franzrusso it 2016

Social Media e Referendum, il No prevale ma il Sì recupera

La seconda, e ultima, parte dell'analisi di Blogmeter su come gli utenti social media hanno vissuto la campagna referendaria per il Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre, evidenzia che il No prevale ancora ma il Sì in queste ultime settimane ha recuperato e ha accorciato le distanze.

Condividi la tua opinione

Lascia un commento

Send this to friend