web analytics
Facebook e falsi Vip
Home | News | Facebook e falsi Vip

Facebook e falsi Vip

Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Facebook, come pure MySpace o LinkedIn, non possono ritenersi più una moda passeggera. Ma costituiscono un vero e proprio fenomeno di costume, una testimonianza del cambiamento nei modi di comunicare dei nostri tempi. E di conseguenza sempre più nel mirino di fake, cioè falsi.

Facebook e falsi vip
Facebook e falsi vip

Ormai da qualche giorno non si parla d’altro che dei falsi che girano specialmente su Facebook, soprattutto fra i Vip nostrani. Tant’è che si parla di un vero e proprio allarme in questo senso con tanto di denunce alla Polizia Postale. Ma cosa sta succedendo? In teoria niente di grave, però da parecchio fastidio che qualcuno possa spacciarsi per te quando tu non ne sai assolutamente nulla. Parecchio. E Carlo Verdone, una volta scoperto che su Facebook un paio di persone scrivevano, creavano gruppi, chattavano coi fans come se fosse lui, non l’ha mandato giù e ha deciso di denunciare il tutto sui giornali e tv. E si viene a scoprire che non è il solo. Sono tantissimi personaggi famosi nostrani ad essere vittima di questi furbastri che si spacciano per personaggi famosi e cercando di trarre in inganno qualche sprovveduto, anzi neanche qualche perchè a vedere bene sono tanti quelli che credono di parlare con Verdone, piuttosto che Fiorello o Monica Bellucci. E poi non è neanche tanti difficile farlo: basta conoscere qualche notizia relativa a questo o quel personaggio, qualche foto e il gioco è fatto. Ci vorrebbe una protezione adeguata per smascherare queste azioni.

E poi, lo dicevo prima, data l’enorme diffusione dei socialnetwork e in partcolar modo proprio di Facebook, era quasi naturale che qualcuno si intrufolasse con modi simili. Così come succede coi pc, attraverso i virus, o coi cellulari, attraverso gli sms, anche sui socialnetwork esistono fenomeni di disturbo, i fake,  i falsi e non sempre è facile capire se si tratta di falsi. Sono sicuro che qualcosa si farà anche perchè oggi parliamo di personaggi famosi perchè sono quelli più esposti essendo sempre e perennemente in “vista”. Ma quando poi il fenomeno comincerà a riguardare le persone normali allora il problema sarà ancora più fastidioso e insidioso. A nessuno fa piacere vedere la propria faccia coinvolta in azioni non proprio chiare. Quindi, occhi aperti se decidete di contattare qualche personaggio famoso, anzi provate invece a venire in contatto con persone “normali”. Sarà sicuramente più sicuro è più interessante. E poi lo spirito è proprio quello di condividere e comunicare con tutti, non per forza coi Vip che alle volte risultano anche noiosi.

About Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

festa della rete 2016

Ecco i vincitori dei Macchianera Awards alla Festa della Rete 2016

La Festa della Rete 2016 ha cambiato location, non più Rimini ma Milano, presso l'Università IULM. Un evento che, giunto all'undicesima edizione, premia chi si è meglio distinto sul web, e non solo, con i Macchianera Awards. Miglior Influencer 2016 è Enrico Mentana, miglior tweeter è Fiorello.

Condividi la tua opinione

Lascia un commento

Send this to friend