web analytics
Google dedica il doodle a Gioacchino Rossini
Home | Events & Web Marketing | Google dedica il doodle a Gioacchino Rossini
Gioacchino Rossini - Google doodle 2012

Google dedica il doodle a Gioacchino Rossini

Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

In occasione dei 220 anni dalla nascita, anno bisestile, Google rende omaggio al grande compositore italiano Gioacchino Rossini, autore di opere celebri e indimenticate come Il Barbiere di Siviglia o La Gazza Ladra. Nel doodle le protagoniste sono le rane

Gioacchino Rossini - Google doodle 2012

Grande omaggio di Google oggi 29 Febbraio, anno bisestile, al grande compositore italiano Gioacchino, o Gioachino, Rossini nato 220 anni fa a Pesaro, autore di grandi opere come Il Barbiere di Sviglia.

Gioacchino Rossini è uno degli autori di opere più conosciuto al mondo e il doodle di Google oggi lo dimostra. Autore di opere come Il Barbiere di Siviglia (1816), la sua opera più conosciuta e famosa in tutto il mondo, tratta dalla commedia omonima di Beaumarchais. Non a caso il doodle si ispira proprio a quest’opera, dove i protagonisiti, Figaro il barbiere, il Conte di Almaviva, Rosina e Don Bartolo sono rappresentati come delle rane per il fatto che anno bisestile in inglese si dice Leap Year, associato da sempre alle rane che saltano, to leap significa appunto saltare.

Questo è il terzo doodle che Google dedica a Rossini, i precedenti sono stati nel 2004 e nel 2008. Il doodle è stato realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Mengaroni  di Pesaro che hanno voluto rendere omaggio così al loro illustre concittadino.

E il doodle numero 1314 e sarà online per tutta la giornata in tutto il mondo.

About Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

italiani online mobile smartphone

Gli italiani sempre più online da smartphone e da tablet

In occasione dello Iab Seminar, "People are Mobile", Audiweb ha presentato come gli italiani hanno modificato le loro abitudini di accesso alla rete in due anni. In calo del 2,5% gli italiani che si connettono dal pc, ma aumentano del 45,3% gli italiani che si connettono da smartphone e dell'83,6% quelli che si connettono da tablet.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *