web analytics
venerdì, 19 settembre, 2014
Latest Posts
Home | Events & Web Marketing | I paesi più rappresentati su Twitter
I paesi più rappresentati su Twitter

I paesi più rappresentati su Twitter

Quali sono i paesi più rappresentati su Twitter? Facile rispondere Usa, ma la sorpresa è che al secondo posto si piazza il Brasile con 33,3 milioni di account superando il Giappone con 29,9 milioni di account. Nello studio di Semiocast nei primi 20 paesi non figura l’Italia

twitter_world_thumbInteressante studio di Semiocast, società che è proprietaria di una propria piattaforma attraverso la quale ha provato a fare una sorta di geolocalizzazione degli account registrati su Twitter fino al 1° gennaio del 2012. E nonostante Twitter abbia ormai la sua base nel suo paese d’origine, gli Usa che guidano questa classifica di 20 con 107,7  milioni di account, c’è da registrare il secondo posto dove si piazza il Brasile con oltre 33 milioni di account e supera anche il Giappone che di account ne conta poco meno di 30 milioni. E va detto che al di là di questi numeri, quelli che twittano di più rimangono sempre i giapponesi e il Giappone è uno dei pochi paesi al mondo dove i visitatori unici al mese di Twitter sono superiori a quelli di Facebook. Uk primo paese europeo in questa classifica, mentre l’Italia non figura neanche.

Semiocast ha analizzato 383 milioni di profili di utenti su Twitter creati prima del 1 gennaio 2012 e usato la sua piattaforma proprietaria, insieme agli strumenti in dotazione, al fine di determinare la posizione di ogni utente. Quindi informazioni come la location dichiarata nel profilo utente, il fuso orario , il linguaggio utilizzato per inviare tweets e le coordinate GPS per i tweets.

twitter_paesi top 20Dallo studio si evince che cisono stati rilevati 107,7 milioni di account creati prima del 1 gennaio 2012 negli Stati Uniti che rappresentano oggi il 28,1% di tutti gli utenti di Twitter e con circa 5,6 milioni di nuovi account creati nel solo mese di dicembre.

Così, mentre il Brasile è secondo alle spalle di Stati Uniti, tra il 1 settembre 2011 e 30 novembre 2011 quelli che hanno twittato di più sono i giapponesi, il 30% degli account, rispetto al 25% dei brasiliani nello stesso periodo. Il rapporto dice che la media globale del periodo è stata del 27% e comunque il giapponese rimane la seconda lingua più utilizzata su Twitter dopo l’inglese.

Il primo paese europeo che troviamo in la Gran Bretagna con 23,8 milioni di account, superando un paese molto attivo come l’Indonesia. Dopo i numeri relativi agli account registrati cominciano a abbassarsi molto velocemente. La Francia, per esempio, ha 5,2 milioni di profili utente Twitter piazzandosi al 16° posto, la Germania è al 18°. L’Italia non figura in questa top 20, purtroppo.

About Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando nell'era dei social media

Lascia un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>