web analytics
Home | Events & Web Marketing | I quotidiani italiani più diffusi su Google Plus
la-Repubblica---Google-Plus

I quotidiani italiani più diffusi su Google Plus

Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Dopo aver visto una classifica inglese che indicava i maggiori quotidiani inglesi per numeri di followers su Google Plus, dove risulta  essere il Financial Times il più seguito con oltre 1 milione di followers, abbiamo provato a vedere quali siano i quotidiani italiani più diffusi su Google Plus. La Repubblica è quella più seguita con oltre 55 mila followers, sorpresa Corriere della Sera con solo 4,689 followers

la-Repubblica---Google-PlusUna delle classifiche che ci aveva incuriosito oggi era quella che riportava il Financial Times, uno dei quotidiani più letti al mondo, con un numero di followers su Google Plus altissimo, oltre il milione. Precisamente 1,059,163. Seguito dal New York Times, 430, 706 followers, il secondo più diffuso, poi The Wall Street Journal con 249, 489 followers, The Guardian con 211, 950 followers. Infine il Time, che fa peggio di tutti, con solo 350 followers. Allora ci siamo incuriositi e siamo andati a vedere quali siano i quotidiani italiani con più followers su Google Plus. Ovviamente c’è da dire subito che non ci sono numeri stratosferici, ma anche qualche sorpresa. E comunque va detto anche che Google Plus in Italia non ha ancora fatto presa sul grande pubblico.


La Repubblica è la più seguita in assoluto con 55,660 followers, il quotidiano romano conferma la sua leadership anche sul social network di casa Google, dopo averla conquistata con la propria fanpage su Facebook seguita da ben 1,004,199 di fans. Al secondo posto, tra i quotidiani più seguiti su Google Plus, non troviamo il Corriere della Sera come molto potrebbero attendersi, ma troviamo la pagina ufficiale de La Stampa, seguita da 46,344 followers.

Al terzo posto la Gazzetta dello Sport con 37,431 followers, seguita a ruota e divisi da una manciata di followers, il Corriere dello Sport con 37,361. Segue poi un’altra testata sportiva Tuttosport con 24,371 followers.

Gli altri grandi giornali italiani sono molto più distaccati e sono proprio il Corriere della Sera con solo 4,689 followers, sulla fanpage di Facebook conta 704,993 fans, e Il Sole 24 ore con 1,340.

C’è da dire che non tutti proclamano la propria pagina su Google Plus, a parte La Stampa. Segno che effettivamente Google Plus non gode di molto favore da parte degli utenti italiani. Il Financial Times nel costruire la sua brand page su Google+ ha agito con convinzione, facendolo diventare un punto di riferimento per diffondere news e reportages da parte dei suoi inviati nel mondo. Ma non solo, ha saputo creare engagement condividendo rich media come immagini, video e infografiche. Insomma ha investito sulla pagina e i risultati si sono visti. Evidentemente gli altri non hanno fatto lo stesso.

Voi che ne pensate?

About Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

Albero-della-Vita_Expo-2015

Expo 2015 e Social Media, a giugno buzz in calo ma il sentiment resta positivo

Continua il nostro viaggio alla scoperta di come i Social Media vivono Expo 2015 in corso a Milano. Dopo i dati molto positivi diffusi dall’Osservatorio Expo 2015 Milano di Blogmeter il mese scorso, a giugno con i nuovi dati continua il trend positivo rispetto al sentiment che genera la manifestazione, anche se è in calo il buzz

Lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Condividi il post su