web analytics
Ticketbis, un luogo dove comprare ma anche vendere biglietti online
Home | Events & Web Marketing | Ticketbis, un luogo dove comprare ma anche vendere biglietti online

Ticketbis, un luogo dove comprare ma anche vendere biglietti online

Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Vi abbiamo già parlato di Ticketbis, giovane startup spagnola ma che è ben presente anche in Italia, da molti conosciuta come piattaforma online per l’acquisto di biglietti. Ma da Ticketbis si possono anche vendere i biglietti

Ticketbis - compravendita bigliettiDa poco Ticketbis, startup spagnola presente anche in Italia che stiamo seguendo da un pò di tempo, è impegnata in una campagna di comunicazione per diffondere il messaggio che Ticketbis non è solo una piattaforma dalla quale comprare biglietti online per spettacoli, eventi sportivi, ma è anche un luogo online dal quale vendere i biglietti. I biglietti che si vedono disponibili sulla piattaforma sono messi a disposizione da privati, i quali adesso hanno anche la possibilità di venderli.

Quante volte vi sarà capitato di avere due biglietti per un concerto o uno spettacolo teatrale e poi scoprire di non riuscire ad andarci? Ecco che allora Ticketbis potrebbe tornare molto utile.

TicketbisLa piattaforma permette di mettere in vendita i biglietti in modo facile e anche sicuro. Si inserisce l’annuncio, si attende la comunicazione dell’eventuale vendita ed, infine, sarà l’utente a spedire i tickets all’indirizzo che vi verrà indicato. Per una maggiore sicurezza sulla validità dei biglietti, Ticketbis procederà al pagamento dei venditori, con precisione e senza ritardi, solo dopo che l’evento si sarà verificato. Facile no?

Qui un esempio, Vendere i vostri biglietti per i Muse Bologna.

Quindi da oggi se vi rimangono dei biglietti sapete dove e come venderli.

About Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

referendum costituzionale social media franzrusso it 2016

Social Media e Referendum, il No prevale ma il Sì recupera

La seconda, e ultima, parte dell'analisi di Blogmeter su come gli utenti social media hanno vissuto la campagna referendaria per il Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre, evidenzia che il No prevale ancora ma il Sì in queste ultime settimane ha recuperato e ha accorciato le distanze.

Condividi la tua opinione

Lascia un commento

Send this to friend