web analytics
mercoledì, 23 luglio, 2014
Latest Posts
Home | News | Twittervista a Davide Rizzo, co-founder di Metwit il social meteo
Twittervista a Davide Rizzo, co-founder di Metwit il social meteo

Twittervista a Davide Rizzo, co-founder di Metwit il social meteo

Riprendiamo con la serie di twitterviste dopo due settimane di pausa. Sono state due settimane davvero intense a causa del mal tempo che ha messo in ginocchio mezza Italia. Parliamo oggi proprio di meteo:  Davide Rizzo (aka @davrizzo), ci spiega cos’è Metwit di cui è co-founder, come funziona e da quali esigenze nasce. Buona lettura, rigorosamente di 140 caratteri alla volta!

Ciao Davide e benvenuto, presentati con un tweet a chi ci legge
Ciao, mi chiamo Davide Rizzo, ho 25 anni, CTO e co-founder di Metwit e drop out da ingegneria informatica

Quest’ultima cosa che dici ‘vanta’ precedenti illustri…che sia di buon auspicio?
È una decisione non banale e sta a me farla fruttare. I precedenti illustri possono incoraggiare, il resto ce lo dobbiamo mettere noi!

Parliamo allora di Metwit, che cos’è?
Metwit è un servizio che aggrega in tempo reale le informazioni relative al tempo meteorologico prodotte dalla gente.

Una sorta di meteo in tweet…
Esatto. Su Twitter ci sono oltre 300.000 tweet quotidiani con la sola parola “weather”. La gente comunica su questo tema e le informazioni sono utili a tutti.

Come nasce l’idea sfruttare le informazioni meteo in tempo reale fornite dagli utenti di twitter.
Chi fa attività outdoor si trova spesso spiazzato dal meteo tradizionale e chiederebbe piuttosto a degli amici in loco. L’idea era ottimizzare questa comunicazione.

Prima di approfondire il “come funziona” raccontami chi fa parte del team e da quanto ci lavorate.
Siamo un designer e tre sviluppatori. Un prototipo esiste dal 2010 ma lo sviluppo a tempo pieno è iniziato a settembre 2011.

Avete ricevuto dei riconoscimenti come startup se non sbaglio
Siamo stati accettati nel circuito di incubazione Techstars, che ci ha fatti volare 3 mesi a Dubai e partire con una marcia in più.

I miei complimenti!  Vediamo ora nel dettaglio come funziona Metwit, è necessario iscriversi per fare una segnalazione?
Sì, dal sito web o dall’app iOS. La registrazione si può fare anche con Twitter e Facebook.

A quando la versione per Android??
Usciremo per Android questa primavera. Gli utenti ce lo chiedono di continuo.

La segnalazione riguarda solo il tempo o si possono aggiungere commenti a eventuali problematiche derivate?
Si può commentare e usare i soliti hashtag nei commenti. Gli utenti decidono cosa farne, se segnalare problemi, o semplicemente le loro attività preferite!

Poi le segnalazioni vengono localizzate nella mappa interna al sito e tutti possono visualizzare le segnalazioni.
Sì, la mappa è pubblica e aggiornata in tempo reale. Puoi vedere le segnalazioni, i commenti degli utenti, le fotografie…

Prima parlavi di aggregatori, significa che anche i tweet di chi non è registrato ma che contengono determinate parole chiave sul tempo può finire su metwit?
Esatto. E da Instagram. Se una fonte ha dati geolocalizzati interessanti per il meteo, noi li vogliamo raccogliere.

Mi vengono in mente due dubbi a riguardo, ma risolviamoli con un tweet alla volta: 1. non ci sono problemi di privacy?
No, i dati di Twitter sono disponibili a tutti ed è proprio a quello che serve la piattaforma!

2. Come capire se un tweet è coerente o meno? Es. di tweet inserito: “snow white and the huntsman – must see” non parla del tempo…
Con l’esperienza e il feedback degli utenti perfezioniamo l’analisi semantica. Nel frattempo facciamo in modo che i tweet siano il meno possibile invadenti.

Aspettiamo sviluppi allora! Ogni quanto scompaiono dalla mappa le segnalazioni e i tweet metereologici?
Dipende da quante segnalazioni ci sono in quella zona. In zone poco coperte si vede al massimo il tempo di qualche ora prima.

Quanti iscritti italiani e stranieri avete raggiunto finora?
Abbiamo lanciato Metwit focalizzati sul nostro territorio, ma su cinquemila iscrizioni mille sono di utenti stranieri.

Come aiuterete un turista straniero a capire qual è il tempo in Italia se non conosce l’italiano (o l’inglese)? Inserirete un traduttore autamatico delle segnalazioni?
I simboli meteo sono comprensibili in tutto il mondo. Per il resto tradurremo come minimo gli hashtag di una segnalazione.

l meteo soprattutto in queste ultime settimane è stato al centro di allarmi e dibattiti: come metwit avrebbe potuto aiutare?
Metwit nasce anche con l’idea di monitorare in tempo reale un territorio. Non sorprenderti se lo vedrai usato dalla Protezione Civile.

Esiste una modalità di verifica della veridicità delle segnalazioni o potrebbe succedere che qualche buontempone faccia nevicare ad agosto?
Non è preoccupante. Nella statistica la segnalazione di un vandalo si perde. Se il fenomeno si dimostrasse più grave sarebbe facile prendere provvedimenti.

Davide, grazie della disponibilità, saluta i lettori con un aggiornamento meteo della zona da cui tweetti!
Le nevicate sono passate ma il cielo è ancora grigio. Grazie a te e ai lettori!

About Emma Dal Cortivo

Emma Dal Cortivo è una giovane laureata in Cultura e storia del sistema editoriale. Newbie del web e social media marketing è alla ricerca di nuove e stimolanti idee da sviluppare. Se hai qualcosa da suggerirle o semplicemente vuoi seguire i suoi progressi cercala su linkedin o twitter

Lascia un commento

8 commenti

  1. è un’iniziativa sicuramente interessante ed anche il fatto che Lamma Toscana lo stia utilizzando è il segno di un cambiamento e di un’attenzione alla “partecipazione” del tutto nuova.

    credo molto nel contributo che possiamo dare noi come cittadini e mi piacerebbe anche che le nostre segnalazioni fossero più precise e quindi più utili: osservatori informati. in altre parole “science 2 citizens | citizens 4 science” un esempio: http://rainlog.org/usprn/html/main/choosing-a-gauge.jsp

  2. Grazie Elena del prezioso contributo, anche secondo me se le segnalazioni fossero più precise sarebbero più utili. Metwit nasce però con un approccio friendly, icone simpatiche facilmente comprensibili etc… bisognerebbe trovare il giusto compromesso tra approccio easy e approccio specializzato. Siamo sulla buona strada comunque, le premesse ci sono tutte.

  3. credo sia importante unire idee e esperienze. keep in touch!

  4. credo sia importante unire idee e esperienze. keep in touch!

  5. Elena, grazie del commento, interessante! Se vuoi fare due chiacchiere al riguardo contattami, davide@metwit.com

  6. Elena, grazie del commento, interessante! Se vuoi fare due chiacchiere al riguardo contattami, davide@metwit.com

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>