web analytics
Twittervista a Riccardo Mares, il mago @merlinox della SEO
Home | News | Twittervista a Riccardo Mares, il mago @merlinox della SEO
merlinox-mangavatar-eroafumare

Twittervista a Riccardo Mares, il mago @merlinox della SEO

Emma Dal Cortivo

Emma Dal Cortivo è una giovane laureata in Cultura e storia del sistema editoriale. Newbie del web e social media marketing è alla ricerca di nuove e stimolanti idee da sviluppare. Se hai qualcosa da suggerirle o semplicemente vuoi seguire i suoi progressi cercala su linkedin o twitter

Eccoci giunti al nostro immancabile appuntamento settimanale: il protagonista della chiacchierata in tweet questa volta è Riccardo Mares (aka @merlinox) programmatore, web e app developer, SEO specialist, nonché papà 2.0 di @lucabirillo. Risposte divertenti e tanti spunti interessanti, tutti rigorosamente a portata di tweet. Buona lettura!

Ciao Riccardo e benvenuto, oggi dimostreremo che Veronesi e Rodigini possono parlarsi senza scannarsi e senza l’uso del dialetto!

Podemo provarghe, basta ca te fài ea brava.[traduzione: Possiamo provarci, basta che fai la brava]

Parliamo di te, un altro specialista con origini venete…che la passione per il web sia trasmissibile geneticamente?

Recenti studi testimoniano che ci sono delle modifiche genetiche durante la vita che si trasmettono. Segnati di domandarlo a @lucabirillo…

Partiamo subito con una domanda esistenziale: chi è @merlinox?

E’ solamente un nickname che ha preso il sopravvento su un nome e un cognome. Ma basta un “gugollata” per scoprire che sono la stessa cosa.

Perché hai scelto questo nome per la tua presenza sul web?

Il nick è nato nel ’96: avevo in mano il modulo universitario per la creazione della mia prima email e nome e cognome mi stavano stretti.

Cos’hanno in comune Riccardo Mares e @merlinox?

Sono la stessa cosa, @merlinox non maschera nulla. Il problema è che è più famoso di me (246.000 contro 200.000 risultati su Google)

Riccardo MaresTutti e due perennemente con il cappellino in testa…

Uno col cappellino prova in sordina a comunicare qualcosa. L’altro lo porta d’inverno, che ormai ha pochi capelli che scaldano la “siucca”.

Ogni tanto incrocio in Corso Magenta a Milano Sandro Mayer, anche lui con cappellino in testa, che voglia imitarti?

Ho la certezza che Sandro Mayer non abbia la minima idea di chi sia Merlinox o RM. In ogni caso lui è DIPIU’ per definizione.

So che ti sei dilettato pure tu a scrivere interviste, c’è stata una domanda che, nel “fuori onda”, ha messo in difficoltà i tuoi interlocutori?

Professoressa mi coglie impreparato, sono un inguaribile smemorato. Non ricordo nemmeno cosa ho mangiato ieri sera…

Proprio niente niente?

Diciamo che purtroppo ancora oggi c’è molto “timore reverenziale”: leccaculismo.

Ad esempio?

[Questa non molla…] Non ricordo esempi specifici. Molti PRO oggi preferiscono esimersi da giudizi di parte, per paura di perdere immagine.

Bene, voltiamo pagina parlando di infanzia. Mai preferito che il tuo babbo ti regalasse un pallone come agli altri bambini invece dello ZX80? 

Lo ZX80 è stato un passo miliare della mia vita. Non ho mai rinunciato (finchè potevo) a nemmeno 1 min. di aria e di vita 1.0: sia mai!!!

Dato che di parliamo di ricordi, mi aiuti a rimuovere l’odio verso il Turbo Pascal programmando in quel linguaggio una tweet-barzelletta automatica?

Mi cogli impreparato per la seconda volta. Non mi ricordo praticamente nulla. Se ci tieni tanto però cerco qualcosa su Google [occhiolino]

A proposito di cose divertenti, volevo complimentarmi con te per la scelta del tuo nome  da “social eroe”…

Parli di HELPORSEO? Si beh è stata la fusione tra un mio micro progetto esistente (PorSEO), un po’ di dialetto e l’entusiasmo degli #SE!

Cos’è porSEO, oltre che una parola dialettale?

E’ un microblog fatto su piattaforma Tumblr dove posto articoli interessanti che leggo online, con una piccola intro personale.

Cosa ne pensi di Tumblr e della sua crescita?

I suoi punti di forza sono l’usabilità e il potere del suo bookmarklet. Ancora limitata SEO e ricerca interna, ma ci stanno lavorando.

So che hai recentemente tenuto delle lezioni sul mondo SEO… ti sei sentito più eroe, più professore o più @merlinox davanti ai tuoi auditori?

Gli eroi non esistono. I professori sono una definizione accademica. Diciamo che è stata una bella chiacchierata che mi ha dato molto.

Domanda a bruciapelo: pro e contro di Google+ ?

A me piace, è un ottimo strumento per creare interessanti discussioni strutturate. Vediamo cosa spareranno nel prossimo futuro.

A proposito di Google+ da una foto ho scoperto una tua passata passione per la capoeira, anche quando programmi ti metti a testa in giù?

Capoeira è stata una folgorante passione, terminata purtroppo per raggiunti limiti di tempo. Programmare downside? Proverò…

Dato che ora fai Rugby, fingi di spiegare ad un ipotetico cliente cos’è il SEO come se fossi un allenatore che parla alla sua squadra

La SERP è la meta. I contenuti sono la squadra. Il SEO è l’allenatore. Buoni giocatori che sanno cosa devono fare e giù di cattiveria.

Ora la domanda fissa di ogni twittervista: prendendo spunto dall’album InTime tu “Condividi per… “?

“Piacere”. E’ una parola doppia: piacere (piacere agli altri) e piacere (piacere personale)

A proposito di condividere, sul tuo blog promuovi l’iniziativa “ricette 2.0” di cosa si tratta?

Ricette 2.0 è un motore di ricerca specializzato in ricette. Quasi 600 blog – ad oggi – tutti verificato prima dell’inserimento.

Ne hai fatto anche un libro se non sbaglio…

Si. E’ un’idea nata quando i food blog erano una sessantina. E’ diventato un bel progetto editoriale “Dai blog alla tua tavola”.

E’ anche un modo per aiutare la Fondazione Banco Alimentare, la cui colletta si sta svolgendo proprio in queste ore, giusto?

Loro sono sempre molto attivi, a prescindere dalla famosa “colletta”. La Fondazione è stato un partner indispensabile.

Ti ringrazio Riccardo della disponibilità, twitta un saluto ai nostri lettori usando il tuo hashtag preferito: #eroafumare.

Non credete ad una parola di quello che avete letto. Non ero io a rispondere: #eroafumare. Grazie infinite @emy_tw!

About Emma Dal Cortivo

Emma Dal Cortivo è una giovane laureata in Cultura e storia del sistema editoriale. Newbie del web e social media marketing è alla ricerca di nuove e stimolanti idee da sviluppare. Se hai qualcosa da suggerirle o semplicemente vuoi seguire i suoi progressi cercala su linkedin o twitter

Leggi anche

renzi referendum social media

La notte del Referendum sui Social Media, ecco come è andata

I Social Media hanno giocato un ruolo significativo in questa tornata referendaria, al punto che l'esito sul Referendum è stato centrato con un esito molto simile. Abbiamo analizzato la giornata di ieri notando che sommando gli hashtag più seguiti della giornata, si superano i 330 mila risultati. Ma vediamo insieme i dettagli.

Condividi la tua opinione

Lascia un commento

Send this to friend