web analytics
Google celebra l'Anno Bisestile 2016 con un doodle
Home | Google doodle | Google celebra l’Anno Bisestile 2016 con un doodle

Google celebra l’Anno Bisestile 2016 con un doodle

Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Il doodle che vediamo oggi online sulla home di Google è dedicato all’Anno Bisestile 2016. Oggi è infatti 29 febbraio, una giornata che capita solo ogni quattro anni. Ogni 4 anni viene aggiunto un giorno in più per evitare lo slittamento delle stagioni.

Come sappiamo il 2016 è un Anno Bisestile e proprio oggi, 29 febbraio, si verifica questo evento che cade ogni quattro anni. Giornata particolare che viene celebrata anche da Google con un doodle dove di vede il coniglio “29” che salta e va a mettersi in mezzo al 28 e al 1° di marzo. Il doodle è stato realizzato dalla doodler Olivia Huynh.

L’ultima volta, quindi 4 anni fa, Google aveva invece dedicato il doodle ai 220 anni dalla nascita del maestro Gioacchino Rossini, nato appunto il 29 febbraio.

google doodle anno bisestile 2016

Ma perchè si dice Anno Bisestile?

Praticamente ogni 4 anni per “normalizzare” la durata dell’anno, che è di 365 giorni e un quarto”, viene aggiunto un giorno in più per cancellare il ritardo che si accumula in 4 anni, appunto. Un ritardo che provocherebbe dunque lo slittamento delle stagioni. Questo accorgimento viene considerato da tutti i calendari solari, gregoriano e giuliano. E il giorno in più viene aggiunto al mese di febbraio, che di solito ne ha 28 di giorni.

La regola che determina l’Anno Bisestile è questa:

Un anno è bisestile se il suo numero è divisibile per 4, con l’eccezione degli anni secolari (quelli divisibili per 100) che non sono divisibili per 400″

Quindi è sufficiente considerare le ultime due cifre dell’anno per verificare se sono divisibili per 4, e questo lo si può verificare appunto nel 2016. Per quanto riguarda gli anni secolari il discorso è un po’ diverso. Considerando gli anni secolari, per scoprire se essi sono bisestili, bisogna vedere se sono divisibili per 400. Il 2000, ad esempio, è stato un anno bisestile, ma il 2100 non lo sarà in quanto non divisibile per 400. L’inizio del nuovo millennio lo è stato come lo sarà il 2400.

About Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

google doodle piccole donne

Il Doodle di Google è per Louisa May Alcott, autrice di Piccole Donne

Il doodle che vediamo oggi sulla home di Google è dedicato ai 184 anni dalla nascita della scrittrice americana, Louisa May Alcott, nota al grande pubblico per essere stata l'autrice di "Piccole Donne".

Condividi la tua opinione

Lascia un commento

Send this to friend