web analytics
Eni per il Giubileo 2016, ecco il Press Point
Home | Web & Tech | Eni per il Giubileo 2016, ecco il Press Point

Eni per il Giubileo 2016, ecco il Press Point

Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

In occasione del Giubileo della Misericordia, fortemente voluto da Papa Francesco, Eni mette a disposizione, per questo grande evento, un Press Point che sarà il punto di riferimento per tutti gli operatori dei media che intendano interfacciarsi con le Istituzioni italiane in occasione del Giubileo.

Come certamente ricorderete, in occasione dell’apertura della Porta Santa ad opera di Papa Francesco, che sanciva l’inizio del Giubileo della Misericordia da lui fortemente voluto, avevamo parlato di questo importante evento per vedere come i Social Media lo avevano vissuto. Un evento che continueremo a seguire con molto interesse, essendo anche il primo dell’era dei Social Media.

E oggi torniamo a parlarvi di Giubileo che continua con un calendario fittissimo di eventi. Da ultimo la traslazione temporanea delle spoglie di San Pio da Pietrelcina e di San Leopoldo Mandić che ha visto la partecipazione di oltre mezzo milione di persone. E altri eventi di questa portata avverranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, eventi che richiedono il massimo in termini di organizzazione per una perfetta riuscita.

eni press point

E trattandosi di grandi eventi che hanno bisogno di essere raccontati dai tantissimi giornalisti che seguono a Roma il Giubileo, Eni, una delle più importanti aziende italiane presente in più di 80 paesi nel mondo, ha messo a disposizione un Press Point nella Sala Teatro della Chiesa e Ospedale di Santo Spirito in Sassia, non lontana dalla sede del Vaticano. La struttura, attiva dal 5 dicembre 2015 grazie alla disponibilità della ASL RM/E e della Regione Lazio, che hanno concesso i locali, e alla collaborazione di Eni, aggiudicataria del bando di sponsorizzazione tecnica indetto dalla Prefettura di Roma, sarà il punto di riferimento per tutti gli operatori dei media che intendano interfacciarsi con le Istituzioni italiane in occasione del Giubileo.

Alla base della decisione da parte di Eni di allestire un Press Point in seno ad un evento così importante c’è sicuramente il fatto che Eni diffonde valori quali il rispetto e la collaborazione fra le persone di cultura e storia diversa, che fanno parte dell’identità e delle radici dell’azienda. Significa che nel suo essere azienda Eni considera molto importante il legame con il tessuto sociale in cui è inserita, favorendo sempre il dialogo e lo scambio di informazioni. Decisione scaturita anche dalla competenza interna all’azienda, quella di Agi, che già in occasione della beatificazione e santificazione di Papa Giovanni Paolo II aveva contribuito con risultati molto positivi che le sono stati riconosciuti, in termini di assistenza tecnica e produzione editoriale. E in un evento come il Giubileo l’informazione giocherà un ruolo molto importante.

Il Press Point allestito da Eni, con il supporto tecnico di Agi e di Telecom, diventerà quindi uno snodo fondamentale nella logistica dell’evento. Non solo per l’efficienza ma anche per l’alta tecnologia degli apparati messi a disposizione: 30 postazioni pc collegate in rete, banda Wi-Fi, una zona stampa e di consultazione dei notiziari, un desk informativo in grado di ospitare fino a 100 giornalisti.

Agi metterà a disposizione dei media, ed è uno degli elementi di forza dell’iniziativa, un’ampia produzione editoriale sia in termini di content making che di assistenza e back-office, collaborando al fianco della Prefettura di Roma e della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede per la diffusione delle notizie sul portale Roma per il Giubileo. L’agenzia, inoltre, realizzerà sul portale agi.it speciali e contenuti audiovisivi, mettendo a disposizione dell’evento il know-how editoriale del proprio staff e l’accesso ai notiziari internazionali. All’interno della Sala Stampa sarà infatti possibile accedere ad “Agi Browser”, un sistema multipiattaforma e multiflusso, sviluppato per supportare le attività di consultazione delle informazioni da parte dei giornalisti e delle strutture redazionali professionali e multilingua: dall’italiano, all’ inglese, dallo spagnolo, al francese e all’arabo.

Dialogo, scambio di informazioni, incontro tra culture diverse, internazionalità, tutti elementi che accomunano Eni, per la sua storia, ad un evento come il Giubileo. Evento al quale non poteva mancare di dare il suo apporto, perché, come recita la sua campagna di comunicazione: “abbiamo l’energia per vederlo, abbiamo l’energia per farlo“.

Video Correlati

About Franz Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando con i social media

Leggi anche

zextras suite gear

Ecco Zextras Suite, l’estensione modulare per Zimbra Collaboration

In un'era in cui si è sempre connessi Zextras Suite può essere la soluzione ideale. Zextras Suite è l'estensione modulare per Zimbra. Grazie alle funzionalità come Backup, Mobile o Chat, Zetras diventa la modalità unica che si integra perfettamente con il server e con i client.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *