web analytics
- Pubblicità -
Home Google doodle Il doodle di Google dedicato a Margherita Hack

Il doodle di Google dedicato a Margherita Hack

doodle Google hack franzrusso.it

Google celebra la grande astrofisica italiana Margherita Hack con un doodle, in occasione dei suoi 99 anni, oggi 12 giugno 2021.

Google celebra la grande astrofisica italiana Margherita Hack con un doodle, in occasione dei suoi 99 anni, oggi 12 giugno 2021. Non capita spesso che il colosso di Mountain View celebri personaggi italiani, ma è significativo come gli ultimi tre doodle siano stati dedicati a tre donne, a Laura Bassi, a Artemisia Gentileschi e, appunto, a Margherita Hack. Tre donne straordinarie.

Il doodle vede l’astrofisica toscana intenta ad osservare gli astri, con la prima “O” a forma di asteroide. Si tratta dell'”Asteroide 8558 Hack“, scoperto nel 1995 e dedicato alla Hack.

Margherita Hack nacque a Firenze, il 12 giugno del 1922, si laureò in fisica nel 1945 con una votazione di 101/110, con una tesi di astrofisica sulle Cefeidi (in particolare sulla cefeide FF Aquilae), realizzata sempre a Firenze presso l’osservatorio di Arcetri.

doodle Google margherita hack franzrusso.it

Nel 1964, la Hack si trasferì a Trieste, dove passò alla storia per essere stata la prima donna italiana a ottenere una cattedra presso l’università della città e per essere stata la prima direttrice dell’Osservatorio Astronomico di Trieste. Per oltre 20 anni ha trasformato l’Osservatorio Astronomico di Trieste da istituzione poco conosciuta ad un luogo scientifico conosciuto in tutto il mondo

La sua passione per la scoperta, per la divulgazione scientifica e tutti i suoi progressi hanno permesso alla Hack di ottenere diversi riconoscimenti dalla comunità astronomica internazionale, che l’ha portata a diventare membro prestigioso della NASA e dell’Agenzia Spaziale Europea, entrambe sedi dei più importanti osservatori scientifici del mondo.

Acclamata per la sua capacità di spiegare concetti scientifici complessi al grande pubblico, la Hack ha pubblicato decine di articoli accademici, diversi libri di astronomia e ha fondato due riviste astronomiche. Ha ricevuto tantissimi riconoscimenti, come dicevamo, in particolare l’asteroide 8558 Hack, che orbita tra Marte e Giove, nominato in suo onore nel 1995.

Al compimento dei 90 anni, il governo italiano conferì alla Hack il suo più alto riconoscimento: il titolo di Dama di Gran Croce.

Margherita Hack ha saputo ispirare diverse generazioni e il suo esempio è ancora vivo.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.