web analytics
venerdì, 19 dicembre, 2014
Latest Posts
Home | Events & Web Marketing | Gli Italiani e l’e-commerce [Infografica]
Gli Italiani e l’e-commerce [Infografica]

Gli Italiani e l’e-commerce [Infografica]

Poco più di un mese fa durante il    fu presentata la terza edizione dell’E-commerce  Report, nato dalla collaborazione tra  e Netcomm. Oggi, attraverso un’infografica, ContactLab propone contenuti inediti del rapporto che sottolineano la crescente tendenza degli italiani a fare acquisti online

tablet--ecommerceDella terza edizione dell’E-commerce Consumer Behaviour, realizzato in collaborazione tra ContactLab e Netcomm, ne avevamo già parlato in occasione della presentazione al Netcomm E-commerce Forum del mese scorso. Lo studio evidenziava la tendenza degli italiani di fare acquisti online come ormai consolidata. Un utente su quattro, tra chi dichiara di avere acquistato online negli ultimi tre mesi, lo ha fatto più di cinque volte. Oggi vi parliamo di questa nuova infografica che ContactLab ha predisposto con contenuti inediti dello stesso rapporto che ha visto la partecipazione di 25 mila utenti come rappresentanti dell’intera popolazione Internet in Italia, il 25% dei quali ha un’età compresa tra i 15-24 anni.

Come dicevamo, il rapporto tra ecommerce e italiani va via via consolidandosi nel tempo. Dal rapporto viene fuori che il 34% ha fatto acquisti negli ultimi tre mesi, il 17% li ha fatti ma più di tre mesi fa. Poi c’è ancora un 49% di utenti che non hanno effettuato acquisti online. Il 18%, inoltre, ha fatto il primo acquisto meno di un annofa. In sostanza, il 51%, oltre la metà degli italiani online, compra via web.

Nella fascia di persone che acquista online, il 51%, il 49% ha un’età compresa tra 15-24, quindi quasi la metà degli italiani utenti di internet che si servono della rete anche per fare delle compere, sono molto giovani. Il 17% ha un’età tra 25-34 anni, il 18% un’età tra 35-44 anni.

E le abitudini di acquisto come sono cambiate nel corso dell’ultimo anno? Rispetto a 12 mesi fa rimane invariata la varietà di prodotti acquistata, varia in positivo la spesa per gli acquisti, il 41% contro il 37% per cui rimane invariata. E cresce anche la frequenza degli acquisti, 43%, contro il 40% che afferma essere rimasta invariata.

E in cosa spendiamo di più online? Il 44% della spesa fatta online per gli italiani viene investita per comprare libri, cd e dvd; per comprare biglietti per viaggiare, quindi nei trasporti per il 37%; il 33%, di cui il 60% del totale è effettuato da utenti donne, della spesa è per l’abbigliamento.

Il Mobile comincia a giocare un ruolo importante per effettuare acquisti online secondo gli italiani, se non altro nella fase di raccolta delle informazioni circa i prodotti o servizi da acquistare. Il 20% di essi sostiene di informarsi attraverso dispositivi mobili, l’8% lo fa attraverso il proprio tablet. Per quanto riguarda gli acquisti, il 2% lo fa attraverso il tablet, mentre il 4% lo fa dal proprio smartphone. Aspetto interessante da sottolineare è che il 64% di chi ha effettuato acquisti online da mobile ne farebbe anche di più se avesse a disposizione qualche app dedicata. E da questo unto di vista, visto il crescente mercato delle app in Italia, non abbiamo dubbi che presto succederà, evidentemente a tutto vantaggio della possibilità di fare acquisti online e soprattutto da mobile.

Questi i dati inediti che completano lo stato dell’E-commerce in Italia. Ma voi vi ritrovate in questi dati? Qual è la vostra esperienza negli acquisti online. Raccontatecela!

Gli italiani e l'e-commerce-ContactLab

About Francesco Russo

Consulente web e social media, content manager e blogger. Nel 2008 apro questo blog per osservare come la comunicazione stia cambiando nell'era dei social media

Lascia un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>